rachele colombo

BIOGRAFIA

una vita per la musica

BIOGRAFIA

Slider

Biografia

RACHELE COLOMBO

Pagina Facebook

News Vincitrice del 13° PREMIO CITTA’ DI LOANO PER LA MUSICA TRADIZIONALE ITALIANA con il cd book CANTAR VENEZIA votato da una giuria di oltre sessanta giornalisti come miglior album 2016.

Cantante, polistrumentista e compositrice eclettica ha sviluppato negli anni un percorso artistico trasversale e fuori dagli schemi accademici.

Scrive canzoni fin da giovanissima, negli anni ’80 si sperimenta nella musica rock e new wave. Percussionista,  affascinata dalla cultura africana e mediorientale, studia con Joshua Bamibe, Michael Metzler, A. Demirbag, Burhan Ocal, Marco Catinaccio.

Interprete di canto popolare, si dedica alla studio, riproposta e innovazione della musica veneta; compone musiche di scena per la danza,  cinema, teatro civile, di genere e per l’infanzia.

Affermatasi come componente del gruppo di folk revival CALICANTO (’94/’99) pubblica i cd VENEXIA e MURRINE con l’etichetta Compagnia Nuove Indie (CNI), svolge intensa attività concertistica,  radio-tv ( Roxi Bar, Caterpillar, Help, Rai stereo 2, Rai 3 Sconfini), cinema (“ La RAGAZZA SUL PONTE ” di Patrice Leconte, “LES ENFANTS DU SIECLE ” di Diane Kurys con Juliette Binoche e Luis Bacalov).

Fondatrice nel 2000 con Corrado Corradi, del progetto ARCHEDORA  pubblica con CNI i CD ARCHEDORA e DESCALSO dedicati al dialetto e all’innovazione della musica veneta (bollino qualità della rivista Folk Bulletin, ospite su Rai2 Terre da Musica, disco della settimana Rai Notturno italiano, consigliato dalla rivista Bell’Italia).

Dal 2002 al 2008 con Ketti Grunchi (Teatro Stabile di Innovazione LA PICCIONAIA) compone ed esegue musiche per l’infanzia (premio Rai Sat e Stregagatto ’05 con il progetto PICCOLO A dedicato ad Andrea Palladio). Scrive la colonna sonora e suona in scena con Roberto Citran in ACQUA GRANDA atto unico di Ketty Grunchi (Premio Città Palcoscenico 2005 – Bassano Opera Festival) tratto dal romanzo di Roberto Bianchin ; riproposto  nel 2006 al gran teatro Malibran (VE) in occasione del quarantennale dell’alluvione  a Venezia in forma d’opera per quintetto con la regia di Michele Modesto Casarin.

Dal 2004 fa parte della COMPAGNIA DELLE ACQUE (CDA) collettivo musicale diretto da Gualtiero Bertelli che propone spettacoli di teatro-recital civile avvalendosi della collaborazione di numerosi artisti, scrittori, giornalisti (Edoardo Pittalis , Fabrizio Gatti, Moni Ovadia, Tommaso Cerno) primo fra tutti Gian Antonio Stella con il quale porta in scena:  L’ORDA Storie, canti e immagini di migranti (oltre 400 repliche con tournee in Francia, Germania, Svizzera, Canada, America del nord e pubblicato in un DVD dalla Rizzoli Ed.), ODISSEE Canti e storie di mari e migranti, I BANDITI DELLA LIBERTA’, IL MAESTRO MAGRO, MALEDETTE SUFFRAGETTE, NEGRI, FROCI, GIUDEI & CO, 150 ANNI D’ITALIA Risorgimento ed emigrazione, VANDALI! ASSALTO ALLE BELLEZZE D’ ITALIA.

Partecipa, come percussionista, al CD e tour CRISTIANI DI ALLAH di Massimo Carlotto con Maurizio Camardi, Mauro Palmas, Patrizia Laquidara, uno spettacolo tratto dal romanzo omonimo con CD allegato prodotto da Sergio Cossu. Musica il testo di Gualtiero Bertelli  SULLA VIA DI AGADEZ per lo spettacolo BILAL di Fabrizio Gatti (Premio Terzani 2008). Realizza sonorizzazioni per la Multivisione di Francesco Lopergolo e per la danza contemporanea di Laura Scudella, Yuri Roverato, Sandra Zabeo. Progetti musicali con tematiche di genere con Giuseppina Casarin. Tra le collaborazioni le compagnie teatrali PANTAKIN, AMARANTEGHE, TEATRO A SUDEST, AMISTAD, ARTEMIDE – gli attori Dalies Donato, Sandra Mangini, Linda Canciani, Eleonora Fuser, Enrica Minini – gli scrittori Roberto Bianchin, Sergio Frigo, Grazia Verasani, Nicola Artuso.

Oltre che sul territorio nazionale ha suonato in Svizzera, Germania, Francia, Portogallo, Belgio, Olanda, Inghilterra, Macedonia, Slovenia, Canada, Stati Uniti, Argentina esibendosi in numerose manifestazioni e festival di musica etnica, partecipando a progetti o jam session con, tra gli altri: Riccardo Tesi , Ambrogio Sparagna, Eugenio Bennato, Lucilla Galeazzi, Elena Ledda, Mireille Ben, Maurizio Martinotti, Abies Alba, Sedon Salvadie, Nour Eddine, Novalia, Radicanto, Daniele Sepe, Janos Hasur, Carlo Muratori, Dario Marusic, Tenores di Bitti e di Orosei, Bevano Est, Alexian Spinelli, Dodi Moscato, Grazia de Marchi, Cosimo Gallotta, Alberto D’Amico, Cialdo Capelli, Jacopo Jacopetti, Gigi Sella, Stefano Olivan, Luca Bortoluzzi, Nicola Marsilio, Giulia D’Elia, Emanuela Cananzi, Matteo Buzzanca, Bernardino Beggio, Patrizio Fariselli, Fausto Beccalossi, Salvatore Bonafede, Danilo Gallo, Gavino Murgia, AnaKarina Rossi, Vincenzo Zitello, Maurizio Geri, Nando Citarella, Erica Boschiero, Leo Miglioranza e con gli attori, Roberto Citran, Bebo Storti, Francesca Reggiani, Natalino Balasso, Dario Vergassola, Gioele Dix, Davide Enia, Pamela Villoresi.

Del 2009 la partecipazione come percussionista al cd e tour di Mauro Palmas I COLORI DEL MAESTRALE (con Silvano Lobina, Marcello Peghin, Fabio Furìa) nonché al cd ENERGIE POSITIVE – prodotto da Blue Serge – progetto  di Maurizio Camardi e Massimo Carlotto con il QUARTETTO PAUL KLEE  per il quale compone il brano L’AIRONE.

Del 2010 lo spettacolo con la danzatrice Laura Scudella e il CD BAMBOLE OFFLINE dedicato all’universo femminile e al rispetto del corpo delle donne.

Del 2011 la direzione artistica e la rielaborazione musicale con Sandra Cattaneo di CARE RAGAZZE memoria e attualità del Canzoniere Femminista del Comitato per il Salario al lavoro domestico di Padova  un laboratorio/spettacolo/DVD promosso dallo SPI-CGIL in collaborazione con le storiche del movimento.

Del 2012 la colonna sonora dello spettacolo LOST IN VENETO Il tormento interiore di un veneto spaesato di Massimo Carlotto e Loris Contarini con L. Contarini e Paolo Valentini. La partecipazione, con il brano AMORE MIO NON PIANGERE, al CD AA.VV.  IRIS  dedicato a Giovanna Daffini (Edizioni Fuoriposto).

Del 2013  il debutto di INFERNO spettacolo di Tommaso Cerno (L’Espresso) con le musiche di Bertelli/Colombo/Favorido nonchè la registrazione di MITINCANTO – MITI della tradizione Veneta nel contesto nazionale ed europeo libro con quattro CD prodotto da Gianluigi Secco.

Del 2014 La nascita del DUO RACHELE COLOMBO-MIRANDA CORTES (www.colombo-cortes.net) e lo spettacolo UN’ INEVITABILE INCONTRO. La partecipazione al CD del musicista istriano DARIO MARUSIC  ISTRAD MARUSIC Music for Minorities and Losers ,  l’invito a rappresentare il Veneto alla FESTA MUSICALE DELLE REGIONI ITALIANE  organizzata al MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI E TRADIZIONI POPOLARI di Roma.

Del 2015 la creazione del brano BADO MERET in lingua amarica per il documentario LAND GRABBING OR LAND TO INVESTORS ? del giornalista fotografo Alfredo Bini in collaborazione con il musicista Simone Giuliani dedicato alla questione Etiope delle terre sfruttate dai paesi investitori. La partecipazione, con il brano I PADRONI DELLE FILANDE, al CD AA.VV.  dedicato al centenario della morte di JOE HILL (Edizioni Fuoriposto). Le musiche per la presentazione del libro SETTE DONNE, SETTE VITE, SETTE POSSIBILITA’ curato da Roberta Rosin del Centro di Psicoterapia Funzionale di Padova.

Del 2016 il debutto del nuovo spettacolo LA TAVOLA E IL POTERE in vino veritas in cibo identitas  di e con G. A. Stella, G. Bertelli e la Compagnia Delle Acque.

La colonna sonora dello spettacolo PUNTO BURANO Donne sul filo del Merletto a sostegno della candidatura UNESCO produzione ARTE-MIDE TEATRO regia di Massimo Navone con Chiarastella  Seravalle , video Massimiliano Ciammaichella e Ivo Pisanti  nonchè le musiche del documentario di Enrica Cavalli presentato alla 73° Mostra del Cinema di Venezia INDAGINE SUL MERLETTO Storia, evoluzione e scomparsa.

L’invito di Maurizio Camardi a cantare il brano di Alberto D’Amico LA BARCA DE’ SOLDAI nel suo CD CACCIATORE DI SOGNI.

La pubblicazione del nuovo CD  ‘NDAR Ed. Freecom srl con la fisarmonicista Miranda Cortes (https://www.facebook.com/rachelecolombo.mirandacortes) segnalato tra i 10 migliori dischi del 2016 dalla rivista Vinile.

La pubblicazione, con il contributo della Regione Veneto, del CD Book con doppio CD (40 canti) per la collana BlockNota (E. NOTA di Valter Colle) CANTAR VENEZIA Canzoni da battello – dai manoscritti originali una nuova riproposta con testi di Paola Barzan, Guglielmo Pinna e il sostegno dell’Ass. Culturale ARTE-MIDE.

Del 2017 La composizione dei brani per la presentazione musicale del libro SCONVOLTI Viaggio nella realtà transgender  delle psicoterapeute Chiara Dalle Luche e Roberta Rosin e la partecipazione all’Orchestra Multietnica RADIOMONDO di Maurizio Camardi.

Il 13° PREMIO CITTA’ DI LOANO PER LA MUSICA TRADIZIONALE ITALIANA per il CD BooK CANTAR VENEZIA votato da una giuria di oltre sessanta giornalisti come miglior album 2016.